Le 10 cose che solo chi parla benissimo l'inglese può capire

domenica 20 marzo 2016



Molti di noi si trovano meglio a parlare inglese che a parlare italiano, come se fosse la nostra prima lingua. Ecco le 10 cose che solo chi parla benissimo l'inglese può capire:

1. Ogni volta che qualcuno fa un errore grammaticale in una frase in inglese, ti verrebbe voglia di prenderlo/a a pugni negli occhi.











2. Sottotitoli? Cosa siamo, alle elementari?












3. Quando ti chiedono cosa voglia dire "tbh" "idc" "idk" e hai voglia di prendere a testate il mondo.

4. Molte parole non sai spiegarle in italiano, ma in inglese sì.

5. Sin da bambino/a, hai sempre proiettato il tuo futuro all'estero.

6. Non importa in che paese all'estero tu sia, tu parlerai sempre e comunque solo inglese.

7. Sapere intrattenere una conversazione con una persona americana e sentirsi un genio.

8. Non hai mai imparato qualcosa riguardante la grammatica inglese a scuola, tu sapevi già tutto e ti sei sempre annoiato/a ad affrontare argomenti di cui sapevi già tutto.

9. Sentire l'accento italiano-poraccio dei prof/delle prof di inglese nella tua scuola ti provoca il vomito.














10. Molte cose le dici in inglese, perché suonano meno imbarazzanti.

Share on :

16 commenti:

  1. Ma cos'è sta porcata? Sembra che l'abbia scritta una tredicenne viziata. Riprenditi.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. me pare 'na strunzata...

    RispondiElimina
  4. Usare abbreviazioni come "tbh" e "idk" non ti rende un genio in inglese. Ma 'sta lista è stata scritta da una 15enne?

    RispondiElimina
  5. porco dio che merda, chi si limita a parlare solo inglese ha il cervello piccolo come un culo e quando si tratta di cambiare in qualcos'altro rimane li bloccata come la maggior parte degli inglesi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sí certo... questa é la scusa di quelli che non riescono ad imparare una lingua al di fuori dell'italiano. ;)

      Elimina
  6. non capisco i commenti negativi, è tutto vero

    RispondiElimina
  7. Beh, i numeri 3,6 e 7 sono idiozie. Ma i punti 4, 8 e 9 sono giustissimi.

    RispondiElimina
  8. Scrisse colei/colui che ha appena finito di leggersi la pagina principale di Urban Dictionary #ageniiiii

    RispondiElimina
  9. se non sai spiegare le cose in italiano, forse è perché sei ignorante.

    RispondiElimina
  10. Io ho le corna bèle

    RispondiElimina
  11. Da notare la foto della skater bionda con lo zainetto rosa con sopra i nirvana e gli slipknot... "io non sono una poser, ascolto la vera musica"

    RispondiElimina
  12. Mmmm... sembra una lista un po' da presuntuosi. Per quanto riguarda le abbreviazioni conosco persone che le usano perchè le hanno lette da qualche parte e vogliono fare i fighi, ma poi li sento parlare e penso "ma studiare la grammatica prima delle abbreviazioni no?".
    La numero 6 poi è la più assurda di tutte, non esiste solo l'inglese e ci sono tantissime lingue (dispiace dirlo) molto più belle e affascinanti. L'inglese si usa perchè è più facile da imparare, punto.
    E poi numero 7, "Sapere intrattenere una conversazione con una persona americana"? Caro sostenitore di Trump, anche gli inglesi parlano inglese come prima lingua (MAH!) e gli irlandesi, i canadesi, gli australiani, i neozelandesi e i sudafricani (e altri ancora).
    E per quanto tu sembri proclamare il tuo amore per la vita all'estero, questo post non mi pare molto "open-minded".
    Da poliglotta a poliglotta, ti consiglio un pizzico di umiltà, tutti i giorni prima di colazione. E buona vita :-)

    RispondiElimina
  13. Se hai avuto l'opportunità di studiare bene l'inglese o di praticarlo all'estero sei una privilegiata. E te lo dico perché lo sono anche io. Non tutte le famiglie possono permettersi costose lezioni private o viaggi studio. E avere una conoscenza della lingua superiore a quella dei tuoi compagni di scuola NON ti rende una persona migliore o più intelligente.
    Anche perché avrai imparato un po'di grammatica, ma non hai per niente la mentalità del poliglotto. Noi poliglotti non ci sentiamo mai arrivati, c'è sempre qualcosa di nuovo da imparare.

    Ho l'impressione che tu sia molto giovane. ( Non seguo il tuo blog quindi non so se hai già raccontato un po' la tua vita) Perciò non mi sorprende molto questo atteggiamento.Sappi però che è controproducente sentirsi arrivati sia dal punto di vista formativo che umano.

    RispondiElimina

 
Copyright © 2015 BGAS
Distributed By My Blogger Themes | Design By Herdiansyah Hamzah
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...